Garlatti a sottosegretaria Vezzali: “Rilanciare sport per i minori dopo stop da pandemia” 

Lo sport e i minorenni sono stati al centro dell’incontro tenutosi oggi pomeriggio a Roma tra l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza Carla Garlatti e la sottosegretaria allo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri Valentina Vezzali. “Lo sport è fondamentale per la salute e per il benessere di bambini e ragazzi. Non è solo diritto al gioco, ma anche diritto alla socialità e all’educazione, elementi essenziali per la vita e l’armonico sviluppo dei minorenni” osserva Garlatti.  

Tra gli argomenti affrontati, oltre alle linee programmatiche di Vezzali, quello di promuovere il rilancio delle attività sportive tra i giovani che le hanno abbandonate a causa della pandemia. Sottolineata l’importanza della formazione dei tecnici sportivi su diritti dell’infanzia e sistema della tutela minorile in Italia, da continuare a realizzare attraverso un protocollo d’intesa. “Gli allenatori sono a diretto contatto con i ragazzi e possono essere delle ottime sentinelle per intercettare situazioni di disagio se non di abuso. È però importante che sappiano attivare gli strumenti di protezione che le istituzioni mettono a disposizione” aggiunge Garlatti. L’Autorità garante ha infine richiamato l’attenzione sulle aree che hanno subito gli effetti di calamità, nelle quali gli spazi per fare sport, anche all’aperto, sono preziosi.