Inclusione

Un aquilone che vola forte e visibile, se manca l’aria cade. [Questo aquilone] sono io e la mia vita di ragazzo autistico, sicuro che senza l’aiuto di tutti non vive. Resistiamo se esistiamo, parlate di noi grazie.” (Andrea Antonello)

La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza riconosce e proclama la dignità di ogni essere umano, affermando che “il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana nonché l’uguaglianza e il carattere inalienabile dei loro diritti sono le fondamenta della libertà, della giustizia e della pace nel mondo” (Preambolo).

Ad una dichiarazione di tale portata, tuttavia, devono corrispondere azioni concrete che garantiscano l’effettiva realizzazione di quanto affermato. Ecco perché l’Autorità garante interviene per assicurare la dignità di cui tutti sono detentori, senza distinzione o eccezione alcuna, ma che, purtroppo, in determinati contesti di vita rischia continuamente di essere messa in discussione.

Interventi di sensibilizzazione e promozione dell’inclusione sono, quindi, attivati dall’Autorità sia per contrastare la povertà (economica ed educativa) che per lottare contro l’esclusione e la segregazione che vedono spesso coinvolti bambini e adolescenti vulnerabili. Sostanzialmente, ogni progetto o azione promosso dall’Autorità, è volto a garantire che tutte le persone di minore età, indipendentemente dal loro status giuridico e dalla loro condizione sociale, possano condurre un’esistenza piena e degna e possano partecipare attivamente alla vita della comunità attraverso un percorso di autonomia, apprendimento e consapevolezza.

Notizie correlate

09/11/2022

Ultimo appuntamento del ciclo di visite. Garlatti: “Importante occasione di ascolto. Abbiamo raccolto esperienze e testimonianze preziose”.

26/10/2022

L’organismo ha elaborato il piano di azione nazionale della garanzia infanzia (PANGI). L’Autorità ne fa parte dal 2021.

28/09/2022

Al via la disciplina su permessi sul lavoro, spese ed equa indennità. Garlatti: “Un risultato positivo dopo le nostre sollecitazioni”.

23/09/2022

Garlatti ha incontrato un gruppo di ragazzi provenienti da Pakistan, Bangladesh, Senegal ed Egitto nella struttura al centro di Amelia.

23/06/2022

Quarto appuntamento del ciclo di visite in giro per l’Italia. Garlatti: “Preziosa occasione di ascolto delle opinioni e dei bisogni”.

L'Autorità garante sul terrazzo della struttura per Msna di Pescara.
25/05/2022

Prosegue l'ascolto degli ospiti delle strutture Sai. Dal dialogo emergono sogni e aspettative, ma pure come funziona l’accoglienza.

Lezione a distanza.
26/04/2022

Tredici giornate formative per chi ha dato la disponibilità a divenire tutore di ragazzi arrivati in Italia senza adulti di riferimento.

Una veduta di Rieti
21/04/2022

Seconda giornata del ciclo di incontri dedicati all’ascolto dei ragazzi che arrivano nel nostro Paese senza adulti di riferimento.

L'incontro dell'Autorità garante con i minori stranieri non accompagnati
29/03/2022

Garlatti inizia a Bologna le visite alle comunità per minori stranieri. “Più fondi ai comuni per assicurare un’accoglienza adeguata”.

10/03/2022

La generosità manifestata è encomiabile, ma l’accoglienza non si improvvisa e non si può fare semplicemente sull’onda dell’emotività.