La Consulta dei ragazzi torna a riunirsi in videoconferenza 

La Consulta delle ragazze e dei ragazzi dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza torna a riunirsi ai tempi del coronavirus. Oggi pomeriggio i componenti si sono ritrovati per la prima volta dall’inizio dell’emergenza provocata dal Covid-19. L’incontro è avvenuto in videoconferenza ed è stato l’occasione per raccontarsi e raccontare questo particolare e impegnativo periodo. 

Nella stessa occasione la Consulta ha testato nuove modalità di interazione e confronto in vista di un periodo nel quale, per le cautele imposte per contenere la diffusione del virus, non potranno ritrovarsi faccia a faccia nel Parlamentino della sede dell’Autorità. Il pomeriggio di lavori e confronto è stato utile anche in vista delle prossime sedute nel corso delle quali saranno affrontate le questioni che più impattano sulla vita degli under 18 nell’immediato e durante la cosiddetta fase 2. 

I ragazzi della Consulta si erano già mobilitati all’inizio dell’epidemia per una campagna di comunicazione pubblicando selfie e consigli sui social dell’Autorità con lo slogan “Questa volta siamo noi a proteggere i più grandi” e con gli hashtag #iorestoacasa #andràtuttobene.