Cyberbullismo, fa tappa a Cagliari il progetto “Off Line”

“Off Line – La vita oltre lo schermo”, il progetto itinerante contro bullismo e cyberbullismo promosso dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza e realizzato in collaborazione con “Un’altra storia A.P.S.”, arriva a Cagliari. Il penultimo appuntamento della serie di incontri condotti dal giornalista e storyteller Luca Pagliari si terrà venerdì 8 novembre al Liceo scientifico “Antonio Pacinotti”. Prevista la partecipazione di oltre 600 studenti, in rappresentanza di sette scuole cagliaritane.

Nel corso dell’incontro sarà proiettato il docufilm “dodicidue” basato sulla vera storia di Alice, vittima per tre anni di vessazioni e maldicenze. Le sequenze saranno accompagnate dalla narrazione di Pagliari, che al termine dell’incontro inviterà i ragazzi a uno scambio di opinioni e di esperienze.

“Questo progetto nasce dalla consapevolezza che bullismo e cyberbullismo si possono combattere solo se si riescono a spingere i ragazzi a parlare”, dice la Garante Filomena Albano. “Noi speriamo che entrando in contatto con la vicenda di Alice i ragazzi possano comprendere che la sofferenza e il disagio possono essere affrontati condividendo il dolore e denunciando i soprusi subiti. Allo stesso modo ci auguriamo che quanto accadrà in sala possa essere di stimolo, per chi compie atti di bullismo o vi assiste, a prendere consapevolezza delle conseguenze delle proprie azioni”.

Saranno presenti, oltre a quelli del Liceo “Antonio Pacinotti”, gli studenti dell’Istituto comprensivo “Santa Caterina”, dell’Istituto secondario di primo grado “Vittorio Alfieri”, del Liceo artistico e musicale “Foiso Fois”, del Convitto nazionale “Vittorio Emanuele II”, dell’Istituto professionale per i servizi sociali Sandro Pertini e dell’Istituto di istruzione superiore “De Santis-Deledda”.