Minori al tempo di internet, corso per magistrati di Agia e Ssm

Continua la collaborazione tra l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza con la Scuola superiore della magistratura (Ssm). Dopo il primo corso, dedicato alla tematica dei minori stranieri non accompagnati, lunedì sarà la volta de “La tutela dell’integrità psicofisica del minore al tempo di internet, in prospettiva interna ed internazionale”. Le quattro sessioni formative si svolgeranno da lunedì 24 al 26 settembre pomeriggio alla Corte di Cassazione nell’ Aula Giallombardo e sono destinate a magistrati e avvocati.

“Il corso assume una luce particolare proprio all’indomani dell’entrata in vigore del decreto sul ‘consenso digitale’”, annota la Garante Albano che aprirà i lavori con un suo intervento. “La scelta di 14 anni, prevista come opzionale dal Regolamento Ue, apre ora una serie di questioni. Come Autorità garante quello che preme è che i ragazzi siano posti in condizione, grazie ad adeguati programmi educativi, di avere la maggior consapevolezza possibile prima di prestare il consenso”.

Il corso ha l’obiettivo di approfondire il tema della tutela dell’integrità psico-fisica delle persone di minore età al tempo di internet, non solo alla luce del diritto interno, ma anche nella più ampia prospettiva del diritto internazionale. Accanto all’esame del settore penale, saranno previsti appositi approfondimenti degli illeciti civili, sempre più frequenti. Tra gli argomenti: le foto dei minorenni, la pedopornografia, il cyberbullismo, notizie e immagini sui minori e le prassi commerciali che esortano i minorenni all’acquisto di determinati prodotti o servizi.