A Milano incontro Agia con i ragazzi dell’area penale esterna

Si è svolto lo scorso 5 ottobre a Milano l’incontro dell’ufficio dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia) con i ragazzi dell’area penale esterna. Dopo un confronto al mattino con il Presidente del Tribunale per i minorenni, il Procuratore, il dirigente del Centro di giustizia minorile e il direttore dell’Ufficio di servizio sociale per i minorenni (USSM) del Ministero della Giustizia è stata la volta dei giovani che si trovano in un percorso di messa alla prova.

Dopo il saluto della Garante Filomena Albano, arrivato attraverso un video, sono stati affrontati i temi oggetto dell’attività di ascolto intrapresa dell’Agia. Aspetti positivi e criticità nell’ambito del processo minorile dal momento dell’arresto o fermo da parte delle forze dell’ordine, fino al reinserimento del ragazzo nel contesto sociale di appartenenza sono stati al centro del colloquio. Un confronto tra minorenni che hanno fatto esperienza dell’istituto penale minorile e delle comunità, partito con un po’ di diffidenza e poi sviluppatosi attraverso l’esposizione dei loro sogni.

L’iniziativa, realizzata d’intesa con il Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, ha già toccato gli USSM di Torino, Napoli, Palermo e Venezia e proseguirà in altre tre città della Penisola. Al termine del ciclo è previsto un rapporto con le raccomandazioni a istituzioni e società civile da parte dell’Autorità garante.