Famiglie internazionali, adottato regolamento europeo

Il 25 giugno 2019, il Consiglio dell’UE ha adottato il regolamento (UE) 2019/1111 relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale, e alla sottrazione internazionale di minori (rifusione). A gennaio era stato adottato dal Parlamento europeo. Il regolamento, che si applicherà dal 1° agosto 2022, costituisce la revisione del cosiddetto regolamento Bruxelles II bis e ha tra i principali obiettivi quello di migliorare le attuali norme che proteggono le persone di minore età nei casi di controversie a carattere transfrontaliero relative a responsabilità genitoriale, diritto di visita e sottrazione internazionale nell’UE, nel superiore interesse del minore.

Rispetto al precedente regolamento Bruxelles II bis, tra le altre cose, il regolamento 2019/1111 introduce l’obbligo di dare al minorenne un’opportunità effettiva di esprimere le proprie opinioni e dispone l’abolizione della dichiarazione di esecutività (exequatur) per tutte le decisioni in materia di responsabilità genitoriale, così rendendo più agevole la circolazione dei provvedimenti in Europa.