Ambiente digitale, Agia trasmette le raccomandazioni ENOC al Governo

L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza ha scritto al Presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, e ai ministri Lorenzo Fioramonti (MIUR) ed Elena Bonetti (Pari opportunità e famiglia). Oggetto della nota due dichiarazioni (position statement) adottate dai membri della rete europea dei garanti per l’infanzia e l’adolescenza (ENOC) al termine della 23esima Conferenza annuale “Offline/Online: A Child’s World. Children’s Rights in the Digital Environment” e della 23esima Assemblea generale dell’ENOC. Il primo statement riguarda i minorenni e l’ambiente digitale e il secondo a proposito di minorenni migranti (per saperne di più).

“Ho auspicato che i documenti prodotti dall’ENOC possano offrire spunti di riflessione concreti per la tutela dei diritti di tutte le persone di minore età in ambiente digitale, confidando nel lavoro di ‘rete’ dei soggetti coinvolti, a livello nazionale e sovranazionale” dice la Garante Filomena Albano. “Lo scopo che dobbiamo prefiggerci è dare attuazione all’interesse superiore delle persone di minore età. Auspico siano adottate iniziative per dar seguito alle raccomandazioni”.