Gli alunni della San Tarcisio Bimbi Lieti di Ercolano in visita all’Agia

Trentasette alunni della scuola “San Tarcisio Bimbi Lieti” di Ercolano di quarta e quinta Primaria, accompagnati dalle insegnanti e alcuni genitori, hanno incontrato ieri pomeriggio a Roma l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano. I bambini, ospitati nella sede di via Villa Ruffo, hanno presentato alla Garante i loro lavori. Tra gli argomenti illustrati i diritti della Convenzione di New York, la Costituzione, i poteri dello Stato e il ruolo dell’Autorità garante. Letti anche alcuni dei diritti della Convenzione Onu “riscritti” e tradotti in inglese dai bambini. Tra di essi uno che suona così: “I genitori non dovrebbero sgridare i proprio figli senza motivo e dovrebbero ammettere quando sbagliano”. I piccoli hanno cantato una canzone contro la violenza e recitato alcune poesie da loro composte interpretando, infine, i versi de “La marcia dei diritti”.

Consegnate dalla Garante le copie del libro di Geronimo Stilton “Viaggio alla scoperta dei diritti dei bambini”. Filomena Albano ha illustrato la funzione di ascolto istituzionale dell’Autorità garante e ha chiesto agli alunni quali fossero, dal loro punto di vista, i diritti più importanti e le violazioni nei confronti dell’infanzia e dell’adolescenza. Tra i diritti sentiti come tali dai piccoli quelli alla famiglia, allo studio, a essere ascoltati, al sorriso, alla verità, all’amore, alla libertà e a essere bambini. Tra le violazioni: bullismo, cyberbullismo, l’irrisione nei confronti degli stranieri, le menzogne degli adulti, le immagini violente in tv, il non poter professare la propria religione, il non ascolto da parte dei grandi e il fatto che le persone non siano in condizione di fare le loro scelte liberamente. Nel salutare Filomena Albano i bambini hanno detto grazie “per l’impegno che mostra nella tutela di tutti noi”.