Da Rosarno a Roma per parlare di diritti

Quarantuno bambini di quinta elementare dell’Istituto comprensivo Scopelliti – Green di Rosarno hanno fatto visita lunedì pomeriggio alla sede dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia).

I bambini hanno incontrato la Garante Filomena Albano, con la quale hanno parlato dei compiti, delle funzioni e dell’organizzazione dell’Autorità e soprattutto hanno approfondito il tema dei diritti. Nel corso della mattinata ci si è soffermati a lungo, in particolare, sul tema dell’affermazione dei diritti e su cosa l’Autorità garante faccia per promuoverli e tutelarli. Interrogati poi su quali tra questi siano i più importanti, i bambini hanno risposto senza esitazione con una lunga lista: diritto alla vita, diritto al gioco, diritto alla libertà, diritto alla famiglia. E ancora diritto al riposto, diritto all’educazione e all’istruzione, diritto all’uguaglianza e anche diritto all’amicizia.

I bambini, accompagnati dalla vice preside e garante dei diritti dell’infanzia del Comune di Rosarno e da alcune insegnanti, hanno donato alla Garante due tele, interamente realizzate da loro, che rappresentano una la Costituzione italiana e l’altra il mondo foriero di diritti affermati e di diritti negati.

“Il vostro è un compito importante – ha detto loro la Garante Albano – perché siete chiamati a diventare testimoni della Convenzione di New e del principio secondo cui tutti i bambini hanno gli stessi diritti e le stesse opportunità. Diventare testimoni dei vostri diritti rappresenta un piccolo ma importante passo per far sì che questi possano realizzarsi concretamente”.