Archivio editoriale

Mettere al centro le persone, non la droga

Cala l’età nell’uso delle sostanze. Occorrono sensibilizzazione, ascolto, consulenza e accompagnamento. E sostegno alle famiglie.

Lettera dell'Autorità garante per il ritorno a scuola

Care bambine e cari bambini, care ragazze e cari ragazzi, quello che si apre è un anno scolastico che vorrei fosse un ritorno alla normalità.

La scuola è finita. Tempo di maturità, per tutti

La scuola è finita. Si chiude un anno scolastico iniziato nella speranza che fosse “più normale” del precedente e che, invece, ha costretto i ragazzi a fare i conti con l’incertezza. Un’incertezza alla quale ha

Challenge online, una sfida per gli adulti

È grande il dolore e lo sconcerto di fronte a bambini e ragazzi che perdono la vita per una sfida su internet. Non dovrebbe mai accadere e ogni volta ci si interroga su cosa fare per evitare che simili drammi si ripetano. Chiudere la rete è impossibile.

Rispondere a bambini e ragazzi

Ogni inizio è accompagnato da speranze. Quando però si tratta di assumere un compito che consiste nella tutela e nella promozione dei diritti di bambini e ragazzi, le speranze si trasformano immediatamente in responsabilità.

Dai bambini un modo diverso di guardare futuro e vita

Termina, dopo oltre quattro anni di lavoro densi e impegnativi, il mio incarico alla guida dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, un’Autorità che in questo periodo ha percorso un cammino importante verso la sua graduale e progressiva defini

La scuola della responsabilità

Quattro bambini. Decine di chilometri da percorrere a piedi. Percorsi difficili e pericolosi nella savana del Kenya, su sentieri montani dell’Atlante, tra i tracciati dell’altopiano della Patagonia, nel caldo dell’India meridionale.

Prova di maturità

Non si diventa adulti in un giorno. Ma ci sono giorni che contribuiscono a farci diventare adulti. Uno di questi è l’esame di maturità. È un vero e proprio rito di passaggio dal mondo dell’adolescenza al mondo adulto.

Quando i diritti sono messi alla prova

Le situazioni di emergenza mettono alla prova. Le persone, la società, i diritti. Li mettono alla prova nella...

Coronavirus, informare correttamente i più piccoli

il coronavirus, ha portato l’Italia a dover fronteggiare un’emergenza inconsueta

Prendiamoli sul serio

Un bambino e il domani. Un’associazione di idee naturale per chiunque. A maggior ragione sul finire dell’anno, quando si fanno i bilanci e si volge lo sguardo all’avvenire.

Non uno di meno, non un diritto di meno

Sono trascorsi 30 anni dall’adozione a New York della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Il giudice per le relazioni

I bambini vivono in un mondo fatto di relazioni. E i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza hanno essi stessi natura relazionale.

Ad esempio i bambini

I bambini danno esempio. Danno esempio quando difendono e affiancano un loro coetaneo perché un insegnante lo vede “brutto” e gli chiede di voltarsi.

Orfani meno orfani

Un anno è passato. Sono trascorsi dodici mesi dall’approvazione della legge sugli orfani dei crimini domestici. Vittime due volte. Due volte per aver perso madre e padre in un sol giorno.

La mediazione fa bene

La mediazione fa bene ai bambini. È una pausa, una boccata d’aria all’interno dei conflitti delle coppie che si separano.

Una mensa per ogni scuola

Sta per suonare la campanella, da qualche parte l'anno scolastico è già iniziato. Tra i ricordi dei primi giorni di scuola abbiamo tutti la merenda.

Liberiamo il tempo

Prevedere per legge l’installazione di sensori anti abbandono sui seggiolini per auto costituisce un importante passo in avanti a tutela dell’incolumità dei bambini, ma è necessario lavorare anche sul piano della prevenzione

Un mare di diritti

L’Italia è circondata dal mare. Un mare che unisce e che divide. Quel mare che abbiamo imparato a conoscere come culla di civiltà e, oggi, come speranza per molte persone in cerca di un futuro. Un Mediterraneo orizzonte e, insieme, confine.

Non più minorenni scomparsi

Il 94% dei minorenni scomparsi in Italia è costituito da stranieri non accompagnati. Più di 9 su 10 dei ragazzi di cui si sono perse le tracce.

Lo sguardo del tutore volontario

Gli aspiranti tutori volontari bisogna guardarli negli occhi. A un anno dall’entrata in vigore della legge 47 sui minori stranieri non accompagnati ne ho incontrati tanti.

I diritti fanno crescere

Ed eccoci nel nostro nuovo sito: un restyling non solo grafico, ma concettuale.

La fragilità dei bambini soli

Alla fine di questo anno estremamente impegnativo e ricco di sfaccettature, sento il bisogno di fermare il pensiero a quella che si delinea come una fragilità estrema in materia di infanzia.

Non esistono diritti minori

Ho scoperto, girando l’Italia e l’Europa, nei mille incontri felici, fortunati, con ragazzi e bambini di ogni provenienza e condizione.

Mese dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

in questo mese cade una ricorrenza importante, perché il 20 novembre 1989 le Nazioni Unite hanno approvato la Convenzione ONU sui diritti del fanciullo