Mediazione, da Torino a Roma per imparare a gestire i conflitti

Comunicare efficacemente, imparare a riconoscere le emozioni, gestire positivamente la conflittualità. Ecco cosa hanno imparato a fare questa mattina a Roma 21 allievi dell’istituto comprensivo “Nicolò Tommaseo” di Torino, ospiti della sede dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia). Il progetto al quale hanno partecipato è “Dallo scontro all’incontro: mediando si impara”, promosso dall’Agia per diffondere tra i ragazzi di scuola secondaria di primo grado la cultura della mediazione.

I ragazzi, tutti di prima e seconda media, hanno avuto anche l’occasione per individuare, insieme alla Garante Filomena Albano, i diritti contenuti nella Convenzione Onu che di più hanno a cuore, per segnalarne alcuni aspetti e, insieme, prender consapevolezza di esserne titolari. Non come “oggetti di protezione” ma persone, seppure di minore età.

L’elenco è stato lungo: istruzione, vita, cure mediche, “diritto di sapere” (alla conoscenza), di “parlare” (di espressione), di essere ascoltati, di “credere”, “allo svago” (al gioco), ad avere una famiglia e pure una casa. Albano ha rimarcato l’importanza di un diritto che spesso non viene ricordato, quello all’uguaglianza. C’è poi chi, tra i giovani studenti, ha segnalato come i minorenni abbiano in particolare diritto “all’infanzia”. “Avete ragione” ha risposto Albano. “Avete ragione perché ci sono bambini costretti a crescere prima del tempo e non hanno un’infanzia. Però non dobbiamo pensare che questo accada solo in altri Paesi. È qualcosa che avviene anche in Italia e uno dei compiti del Garante è proprio far sì che si eviti e tutti possano vivere la loro infanzia”.

Ad assistere nelle attività della mattinata gli studenti del “Nicolò Tommaseo” due mediatori professionisti, i quali – attraverso tecniche attive per rendere i ragazzi protagonisti – li hanno aiutati a imparare a “litigare bene”. Il percorso formativo sulla gestione dei conflitti prevede ora che, dopo l’incontro di oggi nella sede dell’Autorità garante, se ne svolga un secondo a Torino.

L'Autorità garante in visita al "Tommaseo" a Torino il 14 maggio 2018