Diritti dell’infanzia, l’Italia sarà ascoltata dal Comitato Onu

Martedì 22 e mercoledì 23 gennaio a Ginevra il Governo italiano sarà ascoltato dal Comitato Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza circa lo stato di attuazione della Convenzione di New York da parte dell’Italia. Successivamente il Comitato formulerà al nostro Paese le raccomandazioni sull’attuazione dei diritti delle persone di minore età. Sarà presente l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. L’ottantesima sessione del Comitato Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ha preso il via oggi 14 gennaio secondo un articolato programma (per visualizzarlo cliccare qui). Tutti i lavori sono visibili in streaming sulla UN Web TV : http://webtv.un.org/.

L’Agia in pre-sessione

L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza ha partecipato, nel giugno scorso, alla pre-sessione dell’incontro. In tale circostanza l’Autorità garante ha evidenziato le questioni aperte rispetto all’applicazione della Convenzione in Italia. In particolare l’Agia ha posto l’attenzione sui minori vittime di violenza, sulla mediazione scolastica, sull’uso di internet, sulla continuità degli affetti nell’affido familiare, sulla salute mentale, sulla povertà, sugli istituti penali minori, sui minorenni migranti e sui livelli essenziali delle prestazioni a favore dell’infanzia e dell’adolescenza.