Educazione

Notizie correlate

06/09/2021

“Si rientra in classe: con il piano scuola il Ministero dell’istruzione ha fatto un grande sforzo per far tornare gli studenti a seguire le lezioni in presenza. Sono state previste misure e risorse per i trasporti e anche questo è positivo, a patto che siano adottati i piani di trasporto locale. Ma qualora non ci fosse sufficiente disponibilità di mezzi o di corse, per evitare pericolosi affollamenti i tavoli di coordinamento previsti presso le prefetture potrebbero scegliere di differenziare l’orario di ingresso a scuola, se non addirittura imporne l’articolazione in turni antimeridiani e pomeridiani. Queste soluzioni potrebbero compromettere i diritti al riposo, al gioco, allo sport, alle attività culturali, ricreative ed educative riconosciuti a bambini e ragazzi dalla Convenzione di New York. Per questa ragione ho scritto al Ministro dell’interno Luciana LamorgeseAuspico che tutti i prefetti italiani possano assicurare il rispetto anche di questi fondamentali diritti”.

A esprimere questa preoccupazione è Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, che ha inoltre indirizzato una nota al Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Massimiliano Fedriga, al Presidente dell’Anci Antonio Decaro e, per conoscenza, al Presidente del Consiglio Mario Draghi e al Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi. Agli stessi destinatari Garlatti aveva chiesto, lo scorso 29 luglio, una serie di misure a tutela dei diritti di bambini e ragazzi in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico. “Richieste che hanno trovato risposta nelle previsioni del piano scuola ma che ora devono trovare un’applicazione concreta in tutte le regioni senza differenze territoriali, garantendo parità di accesso all’educazione e all’istruzione a tutti i bambini e ragazzi” dice l’Autorità garante.

15/06/2021

La pandemia e le misure adottate per contenerla, compresa la sospensione delle attività didattiche in presenza e la loro sostituzione con quelle a

22/01/2021

“Gli studenti hanno diritto di andare a scuola in sicurezza. Se si prendono le necessarie precauzioni il rischio negli istituti si riduce: il problema

23/02/2021

La Garante nazionale Carla Garlatti ha presieduto questa mattina la XXI Conferenza nazionale per la garanzia dei diritti dell’infanzia e dell

08/03/2021

“È tempo di introdurre nei programmi scolastici i temi relativi all’educazione all’affettività e alla parità di genere.

24/03/2021

È stato il diritto all’istruzione e all’educazione dei minorenni in Italia durante la pandemia il tema al centro della XXII Conferenza nazionale di

26/03/2021

L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Carla Garlatti, e i garanti regionali e delle province autonome chiedono al Ministro dell

01/04/2021

Sono stati i diritti dei bambini e degli adolescenti il tema centrale dell’incontro che si è svolto questo pomeriggio a viale Trastevere tra l

21/04/2021

La pandemia non è stata ancora sconfitta, la scuola riapre ma ci troveremo di nuovo – alle superiori – alle prese con lezioni in presenza e didattica

04/06/2021

“Quello che si chiude è stato un anno scolastico particolare, durante il quale l’online è risultato indispensabile per tanti ragazzi al fine di