Salute mentale, la Garante nazionale Garlatti ha incontrato la presidente della Sinpia Costantino

L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Carla Garlatti, ha incontrato questa mattina la presidente della Società italiana di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza (Sinpia), Antonella Costantino. È stata l’occasione per approfondire il tema del disagio degli adolescenti e, più in generale, delle conseguenze che le misure di contenimento della pandemia hanno prodotto su bambini e ragazzi.

“Il disagio psichico e le difficoltà che bambini e adolescenti stanno affrontando a causa della pandemia – ha commentato a margine Garlatti – sono temi che mi stanno molto a cuore. Per questo ritengo utile l’avvio di un protocollo di collaborazione per un'indagine sulla salute mentale del minorenni con la società di psichiatria infantile”.

Tra gli argomenti affrontati anche uno studio che Sinpia sta conducendo sul fenomeno degli hikikomori, i cosiddetti ritirati sociali. “Sarebbe interessante verificare in termini scientifici se, come sembra, la didattica a distanza si sia rivelata un rimedio per questi ragazzi che vivono senza uscire dalle loro stanze e li abbia riavvicinati alle relazioni – seppur mediate dallo schermo – e all’interesse per lo studio” conclude Garlatti.