Cyberbullismo, “Off line. La vita oltre lo schermo” a Roma per il 30° della Convenzione di New York

Si è concluso oggi a Roma, nell’ambito delle iniziative per il 30° anniversario della Convenzione di New York, il tour nazionale “Off line. La vita oltre lo schermo”, promosso dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (AGIA) sul tema del cyberbullismo. L’evento conclusivo è stato ospitato dal teatro del Liceo “Morgagni” e ha visto la partecipazione di oltre 300 studenti delle superiori, alla presenza della Garante Filomena Albano. “Off line” è stato condotto dal giornalista Luca Pagliari dell’associazione “Un’altra storia”. Presente Alice, protagonista del docufilm “dodicidue”, vittima per tre anni di vessazioni e maldicenze.

“Per contrastare bullismo e cyberbullismo occorre spingere i ragazzi a parlarne” dice la Garante Filomena Albano. “Il progetto ‘Off Line’ ha puntato a scuotere le coscienze e far prendere consapevolezza delle azioni che si compiono. La storia di Alice ha dimostrato invece che sofferenza e disagio si possono superare condividendo il dolore e denunciando i soprusi subiti”.  Undici città, da nord a sud, raggiunte – Napoli, Forlì, Perugia, Como, Pordenone, Aosta, Verona, Siracusa, Pescara e Cagliari – e oltre 7000 studenti tra i 13 e i 18 anni coinvolti. Il 13% di un campione di 6500 ha detto al termine degli eventi, rispondendo a un questionario anonimo, di esser stato vittima di atti di cyberbullismo e il 12% di essersi comportato da bullo o cyberbullo.

Hanno aperto l’evento i saluti istituzionali di Lucia Azzolina, sottosegretario del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di Nunzia Ciardi, direttore del Servizio di Polizia postale e delle comunicazioni, di Fausto Lamparelli, Direttore del Servizio centrale operativo – Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato, di Giacomo Ebner del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, di Alida Montaldi, Presidente Tribunale per i minorenni di Roma e di Emilia De Bellis, Procuratore ff. della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Roma. Presente alla manifestazione il tenente colonnello dell'Arma dei Carabinieri Massimiliano Maccaroni, comandante del Reparto Servizi magistratura.