Obbligo seggiolini antiabbandono, l’Autorità garante chiede informazioni al Ministero

L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, ha scritto al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per sollecitare l’adozione del regolamento sull’introduzione dei seggiolini antiabbandono, strumento che punta a prevenire casi drammatici di bambini dimenticati in auto sotto il sole cocente. L’Autorità ha inoltre chiesto informazioni al Ministero sullo stato della procedura che porterà all’emanazione del decreto e, in attesa che ciò avvenga, sull’applicazione dell’obbligo. Infatti la legge 117 dell’ottobre dello scorso anno ha stabilito che i dispositivi siano obbligatori entro 120 giorni dall’adozione di un decreto destinato a fissare le caratteristiche tecnico funzionali dei seggiolini. In mancanza, l’obbligo di installazione sarebbe comunque scattato dal 1° luglio 2019. “In questi giorni di grande caldo e di famiglie che si muovono in auto è naturale interrogarsi in che modo trova applicazione una legge nata per proteggere i più piccoli e che è stata salutata con favore da più parti” commenta Filomena Albano. Ed è per questo che l’Autorità garante ha chiesto chiarimenti al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Nota del 4 luglio 2019 (dispositivi antiabbandono nei veicoli chiusi)