twitter

10
Marzo
2014

Spadafora e Marino con Stilton a scuola per parlare dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Il super topo Geronimo Stilton da Topazia a Roma per spiegare a 800 studenti la Convenzione che tutela l’infanzia e l’adolescenza

Far sapere ai bambini e agli adolescenti quali sono i loro diritti e come farli valere. E’ questo il fine di “Che avventura stratopica, Stilton! Alla scoperta dei diritti dei ragazzi”, il libro che Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza, ha fatto realizzare con la complicità del famoso topo. Strumento didattico fondamentale, il libro ha avuto un tale successo che il Sindaco di Roma Ignazio Marino ha dato vita ad un’iniziativa che coinvolge 19 scuole della capitale, “Stilton a scuola“.

“Grazie a Geronimo Stilton”, spiega Vincenzo Spadafora, “abbiamo reso più accessibile una materia per tanti versi ingarbugliata, fredda, mentre i diritti dei bambini e degli adolescenti sono materia calda, perché ogni giorno ci si misura con il disinteresse, se non addirittura con la violazione”. La prima scuola toccata dall’iniziativa è stata la 'Graziosi" nel difficile quartiere della Magliana: presente all’incontro, oltre al Garante, il sindaco, l’assessore alla scuola Alessandra Cattoi che ha sottolineato l’impegno di Roma Capitale nel sensibilizzare studenti e famiglie.

Nelle prossime settimane, esperti dell’ufficio del Garante andranno nelle altre 18 scuole ad illustrare i diritti, regalando sempre “Che avventura stratopica, Stilton! Alla scoperta dei diritti dei ragazzi”. A tutti gli alunni sarà chiesto di realizzare filastrocche, temi, disegni ed altri elaborati. A fine maggio, le classi coinvolte parteciperanno alla manifestazione conclusiva del progetto, organizzata al Bioparco. Geronimo (il pupazzo “in carne ed ossa”) e altri personaggi di Topazia premieranno tre classi per il miglior lavoro realizzato sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.  

Articoli correlati