04
Ottobre
2017

Benessere scolastico minori fuori famiglia: proseguono audizioni con rappresentanti di associazioni e istituzioni

La sala del Parlamentino di Villa Lubin ha ospitato questo pomeriggio la seconda serie di audizioni volte ad acquisire contributi utili per la redazione delle “Linee guida per il benessere scolastico degli alunni che si trovano temporaneamente fuori famiglia”. Alla riunione di oggi - che fa seguito all’incontro del 26 settembre -  hanno preso parte rappresentanti di istituzioni e associazioni che operano nel settore dell’affido.

 

L’elaborazione delle linee guida rientra tra gli impegni previsti nel protocollo che l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza e la Ministra dell’Istruzione, università e ricerca hanno sottoscritto in tema di pari opportunità nell’istruzione per le persone di minore età. Tra le altre azioni previste dall’intesa anche la promozione di interventi volti a garantire il diritto allo studio dei minori non accompagnati o appartenenti a minoranze etniche e di iniziative finalizzate al contrasto della povertà educativa, sociale, economica e relazione e alla diffusione della cultura della legalità.

 

La predisposizione delle “Linee guida per il benessere scolastico dei minori fuori famiglia” fa seguito alla redazione delle “Linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati” che il ministero dell’istruzione ha varato nel dicembre del 2014 e che contengono indicazioni sul piano amministrativo-burocratico, in ambito comunicativo-relazionale e rispetto alla continuità del percorso scolastico.

Articoli correlati