08
Marzo
2017

8 marzo, “Donne per la pace”, importante aver richiamato l’attenzione sugli orfani di femminicidio

“Importanti le parole spese oggi dal Presidente della Repubblica Mattarella per celebrare l’8 marzo: per il rilievo dato al valore e all’impegno della donna nel nostro Paese, sottolineando lo slancio femminile nel farsi carico “con fatica e passione” della costruzione di una società più accogliente ed equa, ma anche per aver ricordato quegli aspetti che vedono ancora la donna vittima delle prepotenze, e il femminicidio come la più orrenda tra queste. Ringrazio il Presidente per aver voluto richiamare l’attenzione sul dolore irreparabile che vivono quelle bambine e quei bambini cui la violenza omicida ha tolto tutto, perdendo in un solo colpo madre e padre. Su questo tema il nostro Paese deve dotarsi rapidamente di norme adeguate per tutelare gli orfani di femminicidio”. 

Così la Garante Filomena Albano a margine dell’incontro di oggi al Quirinale voluto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la celebrazione della Festa della donna dell’8 marzo.

Articoli correlati